Segnalazione illeciti – Whistleblowing

Segnalazione illeciti – Whistleblowing

I dipendenti pubblici del Comune di  Alzano Lombardo e i lavoratori e collaboratori delle imprese fornitrici di beni o servizi che realizzano opere in favore del medesimo Comune possono segnalare illeciti (c.d whistleblowing)  di interesse generale e non di interesse individuale, di cui siano venuti a conoscenza in ragione del rapporto di lavoro, in base a quanto previsto dall’art. 54 bis del d.lgs. n. 165/2001 così come modificato dalla legge 30 novembre 2017, n. 179.

Data Pubblicazione:

21 Dicembre 2023

Tempo di Lettura:

2 minuti

Ultimo Aggiornamento:

21 Dicembre 2023 11:19

Contenuto

whistleblowing

Il comma 5 dispone che, in base alle nuove linee guida di ANAC, le procedure per il whistleblowing debbano avere caratteristiche precise. In particolare “prevedono l’utilizzo di modalità anche informatiche e promuovono il ricorso a strumenti di crittografia per garantire la riservatezza dell’identità del segnalante e per il contenuto delle segnalazioni e della relativa documentazione”.
Il Comune di Villa di Serio ha aderito al progetto WhistleblowingPA di Transparency International Italia (organizzazione no profit che fa parte del network globale di Transparency International, la più importante ONG anticorruzione a livello mondiale) e ha adottato la piattaforma informatica prevista per adempiere agli obblighi normativi, in quanto ritiene importante dotarsi di uno strumento sicuro per le segnalazioni di illeciti.

Le caratteristiche di questa piattaforma di segnalazione sono le seguenti:

  • la segnalazione viene fatta attraverso la compilazione di un questionario e può essere inviata in forma anonima. Se anonima, sarà presa in carico solo se adeguatamente circostanziata;
  • la segnalazione viene ricevuta dal Responsabile per la Prevenzione della Corruzione (RPC) e da lui gestita mantenendo il dovere di confidenzialità nei confronti del segnalante;
  • nel momento dell’invio della segnalazione, il segnalante riceve un codice alfanumerico che deve conservare per poter accedere nuovamente alla segnalazione, verificare la risposta dell’RPC e dialogare, rispondendo a richieste di chiarimenti o approfondimenti;
  • la segnalazione può essere fatta da qualsiasi dispositivo digitale (pc, tablet, smartphone). La tutela della confidenzialità nei confronti del segnalante è garantita in ogni circostanza.
     
  • Accedi alla Piattaforma di Whistleblowing

Ultimo Aggiornamento

21
Dic/23

Ultimo Aggiornamento